doppia laurea

Doppia laurea, arriva l’ok definitivo dal senato

Redazione In Evidenza, News

CONDIVIDI SU:

Il Senato ha approvato la legge sulla doppia laurea: vediamo insieme in cosa consiste e da quando sarà attiva definitivamente

La doppia laurea, ovvero la possibilità di iscriversi a due corsi in contemporanea, non è più un sogno: ad aprile 2022 il Senato ha approvato infatti il disegno di legge 2415, andando così ad abrogare un regio decreto risalente addirittura al 1933 e che impediva la doppia immatricolazione. Inoltre, in data 2 agosto 2022, è uscito anche il decreto MUR che disciplina le modalità per la contemporanea iscrizione a due corsi di laurea, di laurea magistrale o di master. Ma cosa permette nello specifico il decreto sulla doppia laurea? Andiamo a vederlo insieme.

Doppia laurea: come funziona di preciso?

Nel decreto si legge che sarà possibile iscriversi contemporaneamente a due diversi corsi di laurea, di laurea magistrale o di master, anche presso più università, scuole o istituti superiori a ordinamento speciale a partire dall’A.A. 2022-2023. Rientrano anche i corsi di diploma accademico, di primo o di secondo livello, presso le istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica. Specifichiamo inoltre che l’esonero dalle tasse vale per entrambe le iscrizioni.

Nel dettaglio, il decreto prevede che gli studenti possano iscriversi contemporaneamente:

  • a due corsi di studio se appartengono a classi di laurea o di laurea magistrale diverse e se i due corsi si differenziano per almeno due terzi delle attività formative, conseguendo due titoli di studio distinti;
  • a un corso di laurea o di laurea magistrale e a un master, un dottorato di ricerca o un corso di specializzazione (ad eccezione dei corsi di specializzazione medica);
  • a un dottorato di ricerca o un master e a un corso di specializzazione medica;
  • a un dottorato di ricerca o un master e a un corso di specializzazione non medica;
  • a due corsi ordinari di scuole e istituti superiori a ordinamento speciale.

Saranno poi le stesse università a definire con maggiori dettagli la nuova disciplina, in relazione alle specificità dei singoli corsi di studio dell’ateneo.

Doppia laurea: vantaggi e limitazioni

Ma perché questa norma ricopre fondamentale importanza ed era attesa da tanti giovani? Come ha detto Alessandro Fusacchia, relatore della legge alla Camera dei deputati, “con il voto finale di oggi al Senato […] diamo finalmente più opportunità di formazione a tante ragazze e ragazzi che per realizzare i loro sogni avranno sempre più bisogno di acquisire competenze e saperi apparentemente anche molti distanti tra loro. Viviamo in un’epoca in cui la tecnologia ha invaso le scienze sociali, la divisione tra scienze dure e morbide non regge più. Dobbiamo andare incontro ad un mondo che richiede competenze sempre più ibride”.

La doppia laurea presenta dunque diversi vantaggi, nonché alcune limitazioni:

  • non è consentita l’iscrizione contemporanea allo stesso corso di laurea, di laurea magistrale o di master presso due diverse università, scuole o istituti superiori a ordinamento speciale;
  • è vietata l’iscrizione contemporanea a due corsi di laurea appartenenti alla stessa classe e ai corsi di specializzazione medica;
  • è vietato accumulare due borse di studio: chi ne avesse diritto per entrambi i corsi cui è iscritto, dovrà sceglierne una.

Ricapitolando: domande frequenti