scienze della comunicazione sbocchi

Scienze della Comunicazione, sbocchi lavorativi: tutte le opportunità

RedazioneIn Evidenza, News

CONDIVIDI SU:

Scienze della Comunicazione è sicuramente tra i corsi di laurea più richiesti in tutti gli Atenei, digitali o tradizionali che siano.
Per questo oggi parliamo proprio della Classe di Laurea L-20, nata per offrire una preparazione teorica e pratica nel campo dell’informazione e comunicazione, specializzando i suoi studenti a diventare esperti del mondo digitale, padroneggiando informazioni e dati che gli permettano di operare in ambito comunicativo sia pubblico che privato.

Scienze della Comunicazione: il corso in breve

Prima di parlare degli sbocchi lavorativi di Scienze della Comunicazione è giusto fare una breve panoramica su questo corso di laurea.
Scienze della Comunicazione ha sbocchi lavorativi in più campi grazie al suo percorso di studio triennale che attinge da più aree disciplinari, tra cui quella umanistica e sociologica, focalizzandosi poi sui mass-media.
Per adempiere alle richieste che permettano ai laureati in Scienze della Comunicazione di aver accesso agli innumerevoli sbocchi lavorativi di questo settore, il laureato deve avere:

  • Abilità necessarie per produrre testi informativi e comunicativi legati a diversi settori
  • Abilità necessarie per attività redazionali nei diversi settori dei media e della comunicazione pubblica e privata
  • Possedere le competenze di base della comunicazione e informazione, comprese quelle relative alle nuove tecnologie
  • Possedere competenze di base e abilità specifiche nei diversi settori della comunicazione, essere in grado di svolgere compiti professionali nei media, nella pubblica amministrazione, nei diversi apparati dell’industria culturale, aziendale, dei servizi e dei consumi

Scienze della Comunicazione online: perché prendere in considerazione questa opzione?

Non sarà dunque una sorpresa constatare come proprio la laurea in Scienze della Comunicazione sia tra quelle presenti da più tempo nell’Offerta Didattica degli Atenei Telematici!
In Italia la laurea in Scienze della Comunicazione per via telematica è disponibile per la laurea triennale ed è presente in quasi tutte le Università Telematiche riconosciute dal MIUR.

Conseguire una laurea in Scienze della Comunicazione a distanza permette sicuramente maggiore flessibilità e autonomia legate al seguire le lezioni e sostenere gli esami.
Il materiale didattico viene normalmente caricato e messo a disposizione senza vincoli temporali nelle varie piattaforme online dedicate al corso, e questo è sicuramente un altro bonus in quanto permette di eliminare l’acquisto dei libri!
Scienze della Comunicazione ha diversi sbocchi lavorativi; offre infatti ai suoi studenti la possibilità di esercitare molteplici professioni: dal mondo dell’editoria fino al giornalismo, dalla pubblicità alla gestione dei nuovi media per enti privato o pubblici, gli sbocchi di Scienze della Comunicazione sono davvero innumerevoli… ma ne parleremo dopo!

Scienze della Comunicazione: sbocchi e continuo di carriera

Cosa potrai fare una volta completati i tre anni e ottenuta una laurea triennale in scienze della comunicazione?
A questo punto avrai diverse opzioni:

  • Continuare la tua formazione iscrivendoti ad un corso di laurea magistrale in Scienze della Comunicazione (presta attenzione: in questo caso dovrai scegliere un’università non telematica)
  • Continuare la tua formazione iscrivendoti ad una laurea magistrale in un altro ambito, quindi inerente ad altre facoltà
  • Decidere di frequentare un master online in Comunicazione
  • Entrare nel mondo del lavoro: scienze della comunicazione offre sbocchi lavorativi anche dopo solo una laurea triennale!

La comunicazione, da sempre e in ogni sua forma, è fondamentale per tutti i processi di interazione sociale.
Per questo i corsi di laurea in Scienze della Comunicazione sono perfetti per sviluppare abilità che al giorno d’oggi si inseriscono in tutti i campi e ambiti lavorativi, anche diversissimi tra loro.

Scienze della Comunicazione nelle Università Telematiche: programma didattico

5 delle 11 Università Telematiche riconosciute dal MIUR propongono corsi di laurea in Scienze della Comunicazione

  • UniNettuno
  • eCampus
  • IUL
  • UniMarconi
  • Mercatorum

Ovviamente ogni Università struttura il proprio piano di studi in modo diverso ma comunque tenendo fede ai seguenti ambiti disciplinari:

  • Discipline semiotiche, linguistiche e informatiche
  • Discipline sociali e mediologiche
  • Metodologie, analisi e tecniche della comunicazione
  • Scienze umane ed economico‐sociali
  • Discipline giuridiche, storico‐politiche e filosofiche

Come in tutte le Università anche in questo caso esistono dei principali corsi ed esami fondamentali e caratterizzanti, e li troverai a prescindere da quale Ateneo sceglierai di frequentare.

Scienze della Comunicazione: sbocchi lavorativi

Come detto più volte in questo articolo, Scienze della Comunicazione ha molti sbocchi lavorativi, ed è ora di vederli in modo più dettagliato!
Partendo dalle carriere più classiche…

  • Giornalista
  • Addetto alla comunicazione e alle relazioni con il pubblico
  • Professionista nei prodotti editoriali e nelle agenzie pubblicitarie
  • Insegnante
  • Attività autonome – libero professionista – imprenditore
  • Editor
  • Addetto stampa
  • Ruoli correlati ai nuovi media (Copywriter, Social Media Manager, Marketing Manager…)

Tra i ruoli forse meno conosciuti:

  • Influencer
  • Tecnico della pubblicità
  • Tecnico per la produzione radiotelevisiva e cinematografica
  • Addetto alle pubbliche relazioni
  • Event Manager
  • Tour Manager

Scienze della Comunicazione: sbocchi inusuali

Anche se meno diffusa come professione post laurea in Scienze della Comunicazione, sbocco possibile è l’insegnamento.
Ovviamente, la singola laurea in Scienze della Comunicazione non è sufficiente per accedere alle classi di concorso per l’abilitazione all’insegnamento.
Se interessato ad insegnare, chiaramente dovrai conseguire anche una laurea magistrale e, successivamente, i 60 CFU secondo il Decreto Ministeriale del ministro Bianchi.

Detto questo, chi possiede una laurea L-20 in Scienze della Comunicazione avrà a disposizione vari percorsi formativi, tra cui:

  • LM-19 – Informazione e sistemi editoriali
  • LM-59 – Scienze della comunicazione
  • LM-91 – Tecniche e metodi per la società dell’informazione
  • LM-92 – Teorie della comunicazione

E, una volta terminato il proprio percorso di studi con il conseguimento della laurea magistrale, potrà accedere alle seguenti classi di concorso pubblico:

  • A-18 – Filosofia e Scienze umane
  • A-26 – Matematica
  • A-41 – Scienze e tecnologie informatiche
  • A-47 – Scienze matematiche applicate
  • A-65 – Teoria e tecniche della comunicazione

Il superamento del concorso e l’acquisizione dei 60 CFU forniranno quindi ai laureati in Scienze della Comunicazione sbocco lavorativo e l’abilitazione all’insegnamento nei seguenti istituti:

  • Licei
  • Istituti Professionali
  • Istituti Tecnici

Scienze della Comunicazione, sbocchi lavorativi e conclusioni

Abbiamo visto come decidere di ottenere una laurea in Scienze della Comunicazione apra dunque la strada a una grande varietà di sbocchi lavorativi, con un particolare occhio di riguardo al settore creativo, della pubblicità e del marketing.
Se qualche anno fa questo percorso di laurea veniva preso in considerazione esclusivamente dai futuri giornalisti, ad oggi le opportunità lavorative per chiunque abbia una formazione in Scienze della Comunicazione sono moltissime e non limitate esclusivamente al settore legato all’informazione.

Gli studi L-20, infatti, forniscono preparazione completa in ambito comunicativo e vien da sé immaginare quanto siano importanti nell’era della comunicazione digitale, dove i social network sono entrati a far parte del nostro quotidiano contribuendo in modo massiccio allo sviluppo di innumerevoli business.
La comunicazione è un mercato in continua crescita e mutamento ed è normale rimanerne affascinati, soprattutto visto quanto e come cerchi sempre nuovi professionisti, qualificati a ricoprire le continuamente nuove posizioni digitali.
Riassumendo, la laurea triennale in Scienze della Comunicazione formerà professionisti in grado di approfondire diversi ambiti della comunicazione, sia online che offline, mirando a fornire conoscenze e competenze multidisciplinari teoriche e pratiche: produrre messaggi efficaci al raggiungimento dell’obiettivo, differenziare i tipi di comunicazione in base al canale, strategie da adottare…

Se le possibilità legate al mondo del digitale ti hanno affascinato e convinto, e ora stai valutando di iscriverti ad una laurea triennale in Scienze della Comunicazione online c’è solo una cosa che devi fare…
Contattaci! Sapremo aiutarti a trovare la soluzione che più si abbina alle tue necessità, sia professionali che da studente!