Universitas Mercatorum, stage garantito per chi si iscrive ai Corsi di Laurea Online

L'Universitas Mercatorum garantisce ai suoi iscritti uno stage curriculare di avvicinamento al mondo del lavoro.

Oggi parliamo dell'Universitas Mercatorum e, in particolare, dell'importante opportunità che riserva ai suoi studenti: uno stage garantito. L'Università Telematica delle Camere di Commercio Italiane, infatti, garantisce a tutti gli studenti immatricolati a uno dei Corsi di Laurea Online erogati dall'Ateneo uno stage curriculare di avvicinamento al mondo del lavoro, un primo passo per il placement. Si tratta di un'opportunità, senza dubbio, molto invitante che permette di avviare gli studenti al mondo lavorativo e che testimonia, inoltre, la vicinanza della Mercatorum con tale mondo.

La procedura di assegnazione degli stage da parte dell'Universitas Mercatorum avviene secondo questi step:

  1. Raccolta delle candidature di stage da parte degli studenti
  2. Raccolta delle adesioni da parte delle aziende privilegiando la medesima territorialità tra azienda e studente
  3. Colloquio di orientamento con lo studente per valutare skill e attitudini e Selezione secondo i criteri stabiliti dall’azienda che in genere prevedono:
    - Test psico-attitudinali
    - Colloquio con la Funzione Personale
    - Colloquio con la line
  4. Firma della convenzione di stage ed avvio delle attività

All'interno dello stage sono previsti momenti di confronto strutturato e collettivo in aula virtuale, attraverso l’utilizzo della piattaforma di e-learning, in cui vengono analizzate in forma collaborativa lo stato di avanzamento delle attività ed eventuali criticità.

Per concludere, ricordiamo che per avere maggiori informazioni sull'offerta formativa dell'Universitas Mercatorum è possibile contattarci al Numero Verde 800.19.27.27. In alternativa scrivici un messaggio e ti ricontatteremo al più presto.

© 2014 Unitelematiche.it - Tutti i diritti riservati | Privacy&Policy. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n.62/2001