L'Università Telematica si mostra (Parte 1)

La comunicazione audiovisiva dell'UniPegaso

La comunicazione audiovisiva è antica quanto l’umanità. A dimostrarlo, è stata dapprima la comunicazione personale (gesti, suoni, parole,) e successivamente la comunicazione collettiva di ampie comunità, attraverso forme organizzate di espressione basate sul suono, sull’immagine o su una combinazione delle due cose.

I primi esempi di comunicazione audiovisiva più all’avanguardia sono stati la radio e la televisione; oggi questi mezzi sono integrati con dei nuovi media: internet, personal computer, videofonino, I-Pad, ecc.

Le Università Telematiche, hanno posto al centro della propria strategia comunicativa proprio quella audiovisiva, per garantire una forma di apprendimento più interattiva, efficace ed efficiente.

La comunicazione audiovisiva dell'UniPegaso
L’Università Telematica Pegaso, istituita con decreto Miur nel 2006, mostra una comunicazione audiovisiva imperniata su alcuni social come YouTube e SlideShare, ma aldilà del mezzo utilizzato cerchiamo di capire come essa si mostra agli utenti e che specificità ci sono osservando un video.

I video caricati su YouTube, dell’Università Telematica Pegaso, come quello appena osservato, hanno una comunicazione d’impatto, fruibile su larga scala e facilmente accessibile. La tecnica utilizzata nel video sopra riportato è quella della Stop Motion, anche nota come “passo uno”, è una tecnica molto diffusa ed apprezzata per la realizzazione di video ed animazioni. Sebbene le tecniche di grafica computerizzata per la realizzazione di filmati di ogni genere siano ormai molto diffuse e garantiscano degli standard qualitativi molto elevati, la Stop Motion Animation continua ad essere largamente impiegata, proprio perché è una soluzione simpatica, suggestiva ed efficace per creare piccoli video, magari da pubblicare in rete e da rendere virali tramite adeguate strategie di Marketing. L’inserimento poi, di musiche in sottofondo, non fanno che aggiungere valore al video stesso, tanto da incantare l’utente sia sotto il profilo visivo che audio, trasformando, appunto, la comunicazione in audiovisiva.
YouTube è sicuramente il canale più utilizzato attraverso il quale pubblicare condivisione e visualizzazione in rete di video (video sharing) e dove la comunicazione audiovisiva ha più efficacia, ecco perché l’UniPegaso, così come altre università telematiche ne fa uso.

L’Università Telematica Pegaso, oltre all’utilizzo di video creati con la Stop Motion Animation, si mostra anche per una “comunicazione dei contenuti” sul social slide share, inserendo i regolamenti dell’Università stessa, alcuni supporti per capire come immatricolarsi e come accedere ad un determinato corso di laurea online. Altro strumento è l’utilizzo del social Instagram, e da qualche tempo anche di whatsapp, questi per mostrarsi sempre più vicini al mondo dei giovani, i quali ormai, sembrano non poter fare a meno di questi social. Troviamo il profilo di instagram sotto la voce Unipegaso_it.

In un modo telematico, dove la comunicazione in tutte le sue sfaccettature risulta essere il biglietto da visita di qualsiasi ente, l’Università Telematica Pegaso è sicuramente al passo con i tempi, non ci resta che rimanere connessi per capirne e scrutarne l’evoluzione.

L'Università Telematica si mostra (Parte 2)

© 2014 Unitelematiche.it - Tutti i diritti riservati | Privacy&Policy. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n.62/2001